-58Giorni -12Ore -3Minuti -47Secondi

Domani, alle 9.30, scatta la 17^ Treviso Marathon: attesi oltre 2500 partecipanti

26 marzo 2022

Aperte le iscrizioni alla Radio Wow Run!: al via anche 12 ragazzi ucraini e l’ambasciatrice della Colombia

Oggi passerella per i top runner e per Igor Cassina in Prato Fiera

Domani, domenica 27 marzo, è il grande giorno della 17^ Treviso Marathon. Attesi oltre 2500 partecipanti. Oggi, sabato 26 marzo, in Prato Fiera la vigilia con il ritiro dei pettorali per i top runner. Al maschile la sfida sui 42,195 km sarà quella tra i due keniani, Tatiyia Karbolo (Purosangue Athletics Club), trentenne nato e cresciuto nella riserva nazionale Masai Mara, all’esordio in maratona e Simon Kamau Njeri (Run2gether), secondo nella maratona di Torino nel 2017 e vincitore, nell’ottobre del 2021, della Mytho Marathon di Cividale con il crono di 2h14’50’’. Il primo ha ricevuto il testimone dall’ultimo vincitore della Treviso Marathon, quella del 2019 (ma aveva vinto anche nel 2018), Gilbert Chumba, l’ex idraulico che con le vincite trevigiane ha comprato due mucche, Treviso 1 e Treviso 2. “Mi ha detto che Treviso è una gara bellissima e che è sicuro che farò bene e che posso vincere”, ha raccontato Karbolo che si allena a Iten proprio con Chumba. Njeri punta invece “a correre bene e migliorarmi, certo molto dipenderà da come si delineerà la corsa e dal tempo, ma se già riuscissi a migliorare il mio crono potrei ritenermi soddisfatto”. In gara anche Edgardo Confessa (Team Km Sport), campione regionale assoluto di maratona. Al femminile, la sfida sarà quella tra la croata Jasmina Ilijas, trentatreenne già due volte sul podio della Treviso Marathon (2016 e 2017) e Denise Tappatà, la campionessa italiana della 100 km di corsa su strada del 2021. La prima punta alla vittoria, dopo tanti podi e piazzamenti, la seconda invece “non pensa alla vittoria, ma a fare il personale”. Ad accoglierli il responsabile dei top runner, Migidio Bourifa e il campione olimpico alla sbarra ad Atene nel 2004, Igor Cassina, che sfiderà la sorella Mara nella Radio Company Ten Miles. Ma in corsa ci sarà tutta la famiglia Cassina: nella maratona saranno impegnati i cognati, mentre nella Radio Wow Run sono già iscritti la compagna Valentina con il figlio Riccardo e ci saranno anche i genitori. “Sono molto felice di poter vivere con tutta la mia famiglia, arrivata anche da Meda, una nuova edizione della Treviso Marathon – ha detto il ginnasta – dalla Radio Company Ten Miles parte la mia rincorsa per correre la mia terza maratona, nell’autunno del 2021”. La gara più lunga organizzata in collaborazione con il Gruppo Sphera Holding, quella di 16 km, è già sold out (750 gli atleti al via), mentre domani mattina dalle 7.30 alle 9.00 sarà ancora possibile (grazie anche al supporto di Run for Children) iscriversi, fino ad esaurimento disponibilità, alla Radio Wow Run!, corsa stracittadina di 7 chilometri aperta a tutti. Alla corsa promozionale parteciperanno anche una quindicina di militari e i civili del reparto trasmissioni – telecomunicazioni del 184° Battaglione Sostegno TLC Cansiglio della Caserma De Dominicis di Treviso. Ci saranno (come podisti e poi come volontari) anche dodici atleti, otto donne e quattro maschi, dai 14 e i 19 anni (oltre ad alcuni coach accompagnatori) che soggiornano, inviati dalla Federazione Ucraina di atletica leggera, al collegio Brandolini Rota di Oderzo. L’operazione (di ospitalità) è stata possibile grazie al dirigente della Nuova Atletica Tre Comuni, Beppe Zoni (grazie ai suoi contatti con diverse federazioni straniere), con la collaborazione del Comune di Oderzo e del sindaco Maria Scardellato, della Nuova Atletica Tre Comuni e il supporto del Collegio Brandolini Rota, con il rettore Don Massimo e l’amministratore Stefano Giacomin. Tra le curiosità “internazionali”, anche la partecipazione, sempre alla Radio Wow Run!, dell’ambasciatrice colombiana in Italia, Gloria Isabel Ramírez.
Domenica 27 marzo alle ore 9.30, lo start da viale IV Novembre, i primi chilometri dentro le mura di Treviso, con il passaggio in alcuni dei luoghi simbolo del centro storico (Duomo, Piazza dei Signori, con Palazzo Podestà, Palazzo dei Trecento, Palazzo Pretorio, Riviera Garibaldi, Ponte Dante). Poi il passaggio nel territorio degli altri cinque comuni coinvolti, Silea, San Biagio di Callalta, Roncade (dove sarà posto il passaggio a metà gara, 21,097 km), Casale sul Sile e Casier, prima del ritorno a Treviso, con alcuni chilometri lungo il Sile, fino al traguardo di Prato Fiera.
Domani, dalle 9.30 alle 20.00 è ancora possibile vivere la maratona del gusto, con l’Expo Natura in centro a Treviso. Da giovedì le piazze dei Signori, Borsa e Indipendenza si sono infatti trasformate, con il coordinamento di Explicom, in tappe di una corsa con mostra mercato di prodotti tipici locali, show cooking e laboratori.


Treviso Marathon – Ufficio Stampa e Comunicazione
ufficiostampa@trevisomarathon.com