-61Giorni -10Ore -54Minuti -56Secondi

Nasce la Cansej Ekiden: nel fresco del bosco del Cansiglio una maratona per tutti

17 marzo 2021

Sabato 17 luglio in Pian Cansiglio una 42Km con la famosa formula giapponese a staffetta

Sartori: “Dobbiamo convivere con la situazione attuale, ma ciò non vuol dire darsi per vinti”

Il Covid ha fermato la Treviso Marathon sia nel 2020 che nel 2021, ma non ha intaccato lo spirito del team organizzativo e la sua voglia di promuovere lo sport. Nasce così la Cansej Ekiden, la maratona per tutti, che verrà disputata con la famosa formula a staffetta giapponese sabato 17 luglio 2021 in Pian Cansiglio, in provincia di Belluno.
“In questo ultimo anno per tutti difficile, molte persone si sono avvicinate al mondo della corsa. Sappiamo tutti che fare attività sportiva contribuisce non solo ad un benessere fisico ma anche mentale – commenta Aldo Zanetti, amministratore unico di Maratona di Treviso – e abbiamo quindi iniziato a pensare ad un evento adatto a tutti i tipi di runners e che potesse essere comunque legato alla maratona”. Da qui l’idea di organizzare una Ekiden, gara a staffetta sulla distanza di maratona nata in Giappone in cui sei compagni di squadra si dividono i mitici 42Km in frazioni di 5Km, 10Km, 5Km, 10Km, 5Km e 7,195Km.
Data e location sono state scelte con cura: sabato 17 luglio nel pieno dell’estate, periodo in cui la speranza è che grazie anche agli sforzi per contrastare il diffondersi del Covid19 si possa avere un momento di tregua e poter correre nel fresco clima del Pian Cansiglio dove in quel periodo le temperature si aggirano intorno ai 25°C. Il tutto senza comunque sottovalutare alcun aspetto, nel pieno rispetto dei protocolli e delle normative per il contrasto del virus, con una macchina organizzativa già rodata, che, tra l’altro, nello stesso mese del 2020 ha portato a termine con successo lo svolgimento della prima manifestazione di triathlon in Europa dopo il primo lockdown.
Il percorso si svilupperà su tre anelli (5Km, 10Km e 7,195Km) interamente su strada, con partenza in Via Cansiglio (fronte Golf Club) e giro di boa più distante poco dopo il Museo Regionale dell’Uomo. Il cambio dei frazionisti avverrà senza tocco o scambio di un testimone, ma semplicemente con il passaggio dei runners sui tappeti cronometrici.
Francesco Sartori, neo Presidente di A.S.D. Tri Veneto Run (società organizzatrice dell’evento) è chiaro e determinato. “Dobbiamo convivere con la situazione attuale, ma ciò non vuol dire darsi per vinti – afferma Sartori – stiamo predisponendo le misure di sicurezza adeguate per una manifestazione serena, senza rischio di assembramenti nella quale i partecipanti possano comunque vivere una bella giornata di sport. Come organizzatori dobbiamo essere d’esempio”.
Per dare inoltre la possibilità a quanti più podisti possibile di partecipare, la Cansej Ekiden è organizzata sotto l’egida dell’US Acli e sarà inserita nel calendario nazionale insieme agli altri eventi autorizzati dal CONI: potranno quindi prendervi parte i tesserati US Acli, FIDAL, FIDAL Runcard ed anche gli atleti individuali sottoscrivendo il tesseramento promozionale US Acli di 1,50 € con un certificato medico agonistico valido per qualsiasi disciplina. Il limite massimo è di 150 squadre (900 partecipanti) e possono iscriversi team maschili, femminili oppure misti. Le iscrizioni sono già aperte alla quota di 72,00€ a squadra fino al 14 maggio, poi 84,00€ fino al 18 giugno e 96,00€ fino al 10 luglio, online tramite Keepsporting oppure compilando il modulo scaricabile dal sito www.trevisomarathon.com.
Cansej Ekiden è patrocinata dalla Provincia di Belluno, dai comuni di Tambre ed Alpago e da Veneto Agricoltura.


Treviso Marathon – Ufficio Stampa e Comunicazione
ufficiostampa@trevisomarathon.com