311Giorni 13Ore 24Minuti 55Secondi

Igor Cassina in corsa alla Treviso Ten Miles: sfida con la sorella Mara

12 marzo 2019

Cassina: “Corro per dare un contributo per la ricostruzione dei sentieri del Cadore, terra bellissima”

Dopo la sua prima maratona a Treviso, il ginnasta torna in corsa nel capoluogo

Da anni ormai, da quando Valentina ha rapito il suo cuore, Igor Cassina è diventato trevigiano d’adozione. Prima ancora di trasferirsi a Ponzano, il ginnasta campione olimpico alla sbarra ad Atene 2004 ha incontrato la Treviso Marathon. Dopo una partecipazione in sella alle Hugbike nel 2016 (e poi lo scorso anno), nel 2017 lo sportivo lombardo ha corso la sua prima maratona, appunto a Treviso, concludendo sotto le 4 ore. Quest’anno indosserà il pettorale della Treviso Ten Miles, la corsa ludico motoria Fiasp di 10 miglia (pari a metri 16.090) che vedrà un euro per ogni iscritto donato al Cai, sezione di Lozzo di Cadore, per sistemare i sentieri del comune andati distrutti durante il maltempo dello scorso autunno. Quella di Cassina sarà anche una sfida in famiglia, “contro” la sorella Mara (il cui fidanzato Max correrà invece la 42,195 km). “Dopo la Treviso Marathon avrei voluto preparare la maratona di Atene, tornando dove ho vinto la medaglia d’oro olimpica – commenta il quarantunenne – purtroppo a causa dei miei problemi, in particolare a una delle due caviglie, ho dovuto stoppare la corsa. Il sogno dei 42,195 km in Grecia comunque è solo rimandato. Da poco ho ripreso, ma con un chilometraggio ridotto. A breve farò la Treviso Ten Miles e finalmente io e mia sorella gareggeremo insieme. In fondo devo a lei il mio avvicinamento alla corsa, perché sostenne che non l’avrei mai battuta in questo campo. Ci saremmo dovuti trovare insieme due anni fa a Treviso, ma si infortunò. Domenica 31 marzo vedremo finalmente come andrà a finire. Anche se è una non competitiva, per noi sarà molto, molto competitiva”. Non da meno l’aspetto solidale al quale Cassina tiene molto. “Un plauso anche per l’impegno solidale legato a questo evento – aggiunge l’ex ginnasta – ormai sono diventato trevigiano e veneto d’adozione e in questi anni ho avuto modo di apprezzare questa bellissima provincia e questa regione. Il Cadore è una terra bellissima. Il mio invito a tutti è quello di partecipare, divertendosi, facendo del sano movimento e dando una mano a quest’area del bellunese provata dal maltempo”.

Per partecipare è possibile iscriversi, fino al 22 marzo, online attraverso il portale Endu, via email inviando l’apposita scheda compilata e firmata, unitamente alla ricevuta di pagamento del bonifico bancario o postale (sul c.c. intestato a: A.S.D. Treviso Marathon – IBAN IT10M0890461620009000014574 – BCC delle Prealpi, filiale di Conegliano; Causale: Iscrizione Treviso Ten Miles – nome atleta) a: iscrizioni@trevisomarathon.com, presso gli stand Treviso Marathon dislocati nelle varie manifestazioni o nella sede di via Martiri delle Foibe 18/B di Conegliano (zona industriale di Scomigo), dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 17.00.
La quota di partecipazione (che darà diritto a pettorale di gara, noleggio del chip di cronometraggio con rilevamento del real time, assicurazione e assistenza medica, due ristori lungo il percorso, ristoro rinforzato post gara con piatto tipico “pasta e fagioli”, deposito degli indumenti atleti c/o Villaggio Atleti, docce e spogliatoi e t-shirt tecnica dell’evento) è di 24 euro. Per i gruppi che si iscriveranno ogni 10 iscrizioni una in più è gratuita (le iscrizioni vanno inviate in un’unica soluzione utilizzando il modulo apposito).

Igor Cassina alla Treviso Marathon 2017