222Giorni 13Ore 46Minuti 02Secondi

Aspettando la Treviso Marathon: presentazione del libro di Franco Piol sull’atletica trevigiana

11 marzo 2019

Protagonisti trevigiani attraverso i numeri dell’atletica” ripercorre la storia dagli albori

Sabato 16 marzo alle ore 11.30 al centro commerciale L’Arsenale di Roncade firma-copie con l’autore

A meno di tre settimane dalla Treviso Marathon numero 16 appuntamento culturale-sportivo dedicato alla storia dell’atletica trevigiana. Sabato 16 marzo alle ore 11.30 al centro commerciale L’Arsenale di Roncade (che sarà attraversato dalla 42,195 km in programma domenica 31 marzo) si terrà la presentazione del libro “Protagonisti trevigiani attraverso i numeri dell’atletica – Profili storici e graduatorie di sempre”, la cui pubblicazione vede l’importante collaborazione di Silca Ultralite Vittorio Veneto. L’autore Franco Piol sarà accompagnato da Aldo Zanetti, amministratore unico di Maratona di Treviso, con il quale ripercorrerà non solo la storia di ieri (dagli anni Venti, con un prologo “Dagli albori alla Prima Guerra Mondiale”), ma affronterà anche una riflessione sull’attuale momento di questo sport con “uno sguardo al futuro”. Importante il lavoro di ricerca storica con i primati provinciali (assoluti e delle categorie giovanili), frutto di decenni di attenzione al mondo della Marca Trevigiana da parte dell’autore. E proprio Treviso Marathon, nata nel 2004, grazie alla volontà di un consorzio di società che fanno attività di promozione, agonistica e organizzativa, è stata tappa fondamentale, che ha avvicinato al podismo migliaia e migliaia di “corridori”.
Ma chi è Franco Piol? Romano di origini trevigiane, dopo vari esperienze artistiche (cinema, poesia, pittura e teatro off), si dedica alla fine degli anni Sessanta al teatro per ragazzi, fondando il “leggendario Gruppo del Sole” (1971-1992). Dal 1957 si occupa di atletica trevigiana e pubblica, con l’amico Sergio Pasqualini, “Atletica trevisana 80-84” e, a seguire, “Atletica trevigiana all-time” (1995) e “Atletica trevigiana, graduatorie di sempre” nel 2007. Dal 2008 redige in rete un blog quotidiano “Diario trevigiano” sul sito atleticatrevigiana.it . Dal 2013, contestualmennte, si dedica alla poesia e alla narrativa, pubblicando diverse opere.
“L’idea, lo spunto, la voglia di fare atletica e di starle accanto tutta la vita, sono nati nel lontano 1957, nelle mie amate campagne dei Ceschin, dei Balbinot e dei Liessi, alle Mire in quel di Refrontolo – racconta l’autore Piol – armato prima di una rudimentale canna usata come un giavellotto e poi di una penna, in quelle lunghe estati della mia giovinezza, si è concretizzato il sogno costruito sulla carta di tanti dati raccolti, di infiniti risultati tutti trascritti con cura e pazienza, al fine di raccontarvi la più bella storia d’amore. Sì, amore attraverso i suoi tanti protagonisti, per la mia terra, la terra trevigiana dei miei avi. E quadernino dopo quadernino è emersa nel tempo per intera la gloriosa storia dell’atletica trevigiana”.
La presentazione è una delle tappe di avvicinamento alla Treviso Marathon, che prenderà il via, nell’ultima domenica di marzo, alle ore 9.30 da via IV Novembre, nei pressi di Prato Fiera, a Treviso, per attraversare, dopo i primi chilometri nel centro storico del capoluogo, i comuni di Silea, San Biagio di Callalta, Roncade, Casier e Casale sul Sile. Il traguardo, dopo 12 chilometri di corsa a contatto con il fiume Sile, in Prato Fiera, per la festa finale.