121Giorni 17Ore 05Minuti 31Secondi

Una Treviso Marathon 1.3 culturale

Non solo corsa alla Treviso Marathon 1.3 ma anche tanta cultura nella Città del Cima

Questa Treviso Marathon ormai alle porte sarà una maratona non solo “di corsa” ma anche culturale. Nel weekend in cui si correrà l’evento trevigiano, Conegliano è pronta ad offrire a podisti, accompagnatori, spettatori e cittadini, un programma di iniziative e possibilità culturali da non perdere. Dalle visite guidate gratuite alla scoperta di Conegliano all’apertura straordinaria del museo degli Alpini di Piazzale San Martino, nell’area adiacente all’Expo Run, e ancora alle mostre “I Vivarini” ed “Explorers – La frontiera del mistero” a Palazzo Sarcinelli, in via XX Settembre. Da venerdì 4 a domenica 6 marzo, dunque, tante possibilità per assaporare anche le bellezze storiche della Città del Cima.

 

Visite guidate gratuite alla scoperta di Conegliano

Il giorno precedente alla maratona, sabato 5 marzo, sarà possibile andare alla scoperta di Conegliano. Due le visite guidate gratuite, della durata di circa 40 minuti, proposte per gruppi al massimo di 30 persone, con ritrovo fissato presso l’ufficio IAT di Palazzo Sarcinelli in via XX Settembre 132, che faranno conoscere ai podisti “Il Duomo e l’antica Contrada Granda” e “Dalla Contrada Granda al Castello”. Il primo itinerario, con partenze alle ore 14.30, 15.15 e 16.00, prevede la visita dei luoghi e degli edifici più significativi dell’Antica Contrada Granda: il Duomo con la facciata affrescata, la Sala dei Battuti e la Sala del Capitolo, Via XX Settembre con gli eleganti palazzi porticati. La seconda proposta, con partenze alle ore 14.45, 15.30 e 16.15, farà conoscere ai partecipanti la casa natale di Giambattista Cima, l’ex Convento di San Francesco ed il brolo, la Calle e la Chiesetta della Madonna della Neve con uno sguardo su un tratto delle antiche mura cittadine, il Castello.

Per prenotazioni scrivere un’ e-mail a info@trevisomarathon.com. 

 

Apertura straordinaria del museo degli Alpini

Nel weekend della maratona il museo degli Alpini nell’ex Caserma Marras di piazzale San Martino sarà aperto sia la mattina sia il pomeriggio. Sabato 5 marzo porte aperte dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 18 e domenica 6 marzo dalle 9 alle 18 (orario continuato). In occasione della ricorrenza dei cento anni della Grande Guerra i temi proposti riguardano principalmente i drammatici fatti della Grande Guerra. La nuova mostra, inaugurata sabato 13 febbraio, mira a rievocare le specificità degli eventi civili e bellici dell’anno 1916. I reperti esposti faranno da filo conduttore a tante piccole storie che ci sono state raccontate da chi ebbe la fortuna di ritornare. Per maggiori informazioni visitare www.anaconegliano.it/museo. 

 

“I Vivarini” aprono alla Treviso Marathon 1.3

Dopo il fortunato sodalizio con Civita Tre Venezie, in accordo con il Comune di Conegliano, per la mostra “Un Cinquecento inquieto” del 2014 e per quella di “Carpaccio. Vittore e Benedetto da Venezia all’Istria” del 2015, anche quest’anno è stata riproposta la collaborazione che coinvolge la sede di partenza e di arrivo della 42,195 km, Conegliano. Ai partecipanti alla Treviso Marathon, alla prima Treviso Half Marathon e alla Staffetta 3X14 sarà infatti consegnato un buono sconto di 2 euro (valevole anche per chi ha già una riduzione) per l’ingresso alla mostra “I Vivarini – lo splendore della pittura tra Gotico e Rinascimento” che si terrà a Conegliano presso Palazzo Sarcinelli dal 20 febbraio al 5 giugno. Un’occasione imperdibile per i podisti che potranno visitare la prima mostra mai realizzata sui Vivarini, la famiglia di artisti muranesi in primo piano nel magico panorama dell’arte veneziana del Quattrocento e che giunse a contendere il primato alla celeberrima bottega dei Bellini. A curare la rassegna, Giandomenico Romanelli. Per maggior informazioni visitare www.mostravivarini.it.

 

Explorers – La frontiera del mistero

Dal 5 al 27 marzo a Conegliano si sogna l’esplorazione dell’universo. A Palazzo Sarcinelli è pronta ad atterrare “Explorers – La frontiera del mistero”, la mostra organizzata dal Centro Culturale Humanitas e dal Meeting di Rimini, in collaborazione con Maratona di Treviso e patrocinata dal Comune di Conegliano. Particolarità dell’iniziativa, il fatto che a fare da guide saranno gli studenti preparati dall’illustre professore coneglianese, Pietro Benvenuti, vicepresidente dell’ASI (Azienda Spaziale Italiana) e attuale segretario dell’Unione Astronomica Internazionale e professore di Astrofisica delle Alte Energie all’Università di Padova. La mostra, curata da Euresis, Associazione per la Promozione e la Diffusione della cultura e del lavoro scientifico, e Fondazione Ceur, permette di ammirare alcune riproduzioni in scala di sonde spaziali con i relativi vettori e, per la prima volta, un modello della sonda Rosetta e del modulo Philae appena disceso sulla cometa Churyumov – Gerasimenko. Per informazioni e prenotazioni telefonare ai numeri 0438-413316 – 3204321441 (Comune di Conegliano) e 0438-451736 (Centro Culturale Humanitas) o inviare una mail a servizio.cultura@comune.conegliano.tv.it e humanitasconegliano@gmail.com.