121Giorni 17Ore 02Minuti 08Secondi

Un oro olimpico di Atene 2004 in corsa alla Treviso Marathon 2017: è Igor Cassina

Al debutto sui 42,195 km, l’ex ginnasta proporrà anche un progetto di condivisione con i podisti

“Ormai sono trevigiano a tutti gli effetti, emozionante debuttare nella terra che mi ha adottato”

Questa volta non lo vedremo in pedana alle prese con la sua amata sbarra. Questa volta indosserà maglietta e pantaloncini per una nuova, emozionante, sfida. Il debutto sui 42,195 km alla Treviso Marathon 2017. Igor Cassina, l’oro olimpico di Atene 2004 domenica 5 marzo sarà infatti al via della maratona della provincia di Treviso. Habitué della Treviso Marathon da alcuni anni, grazie alla sua partecipazione sulle HugBike insieme ai bambini autistici con gli XI di Marca, per la prossima edizione sarà un maratoneta a tutti gli effetti. E anzi ha in mente un progetto, che sarà presentato nel mese di novembre, con il quale condividere la sua avventura con i podisti del trevigiano.

L’ex ginnasta lombardo, da anni frequentatore della Marca grazie all’amore per la sua Valentina, proprio da alcuni mesi ha deciso di trasferirsi a Paderno di Ponzano, mettendo, momentaneamente, da parte il suo lavoro come allenatore di ginnastica artistica, per dedicarsi a un nuovo progetto dedicato a nutrizione e sport. L’idea di dedicarsi alla corsa è nata quasi come una sfida alla sorella Mara, podista da anni che, tra l’altro, ha anche partecipato, con due amiche, nel 2014 alla Staffetta 3X14 della Treviso Marathon. 

“Parlando con mia sorella, poco più di un anno fa, le ho detto che se mi fossi messo a correre anche io come lei sicuramente sarei riuscito a batterla – commenta il 39enne – lei non ci credeva, ma da lì sono partito con qualche uscita e il 14 febbraio ho corso la mia prima maratonina, la Giulietta & Romeo, a Verona (chiusa con il crono di 1h59’40’’, ndr.). Poi per vari problemi non ho più corso, ma due mesi fa invitato a fare una 5 km di beneficenza a Chivasso, ho conosciuto l’allenatore Roberto Cignarale, che poi mi ha suggerito di provare a correre una maratona. Ho scelto la Treviso Marathon che ho già “vissuto” in questi  ultimi anni in sella alle Hugbike con i ragazzi autistici, che mi hanno regalato emozioni grandissime”. 

Per Cassina, che nel 2001 ha inventato il “movimento Cassina” che l’ha fatto entrare, prima ancora di conquistare la medaglia d’oro olimpica, nell’élite della ginnastica artistica, la vita da atleta sarà scandita ad allenamenti con le scarpette, un’impresa, per certi versi, ancora più ardua di quella che, 12 anni fa, l’ha portato sul gradino più alto del podio olimpico. “Ovviamente non sarò in gara per fare il tempo, questo è certo, ma sarò in gara per terminare questa mia prima maratona nel miglior modo possibile”, aggiunge l’ex ginnasta, molto seguito e apprezzato anche nella Marca Trevigiana. Proprio ai runner, ai podisti e agli appassionati delle corsa sarà dedicata un’iniziativa di condivisione che è in via di definizione e sarà presentata a novembre. 

Nel 2014, ospite all’Expo Run, Igor aveva detto: “Non ho resistenza, non mi sono mai allenato sulle lunghe distanze. Mi piace, fa bene, è un bel mondo, quello dell’atletica e della corsa in generale. Chissà magari potrei iniziare, prima con una mezza maratona. Le sfide mi piacciono, almeno a livello amatoriale”.

La sfida è stata accettata. E alla Treviso Marathon 2017 ci sarà anche lui, Igor Cassina.