121Giorni 17Ore 03Minuti 30Secondi

Ruggero Pertile alla Treviso Marathon 1.2 lancia il compagno di nazionale Stefano La Rosa

Un alfiere azzurro, per l’azzurro che deve sbocciare alla Treviso Marathon 1.2. In gara, domenica 1 marzo 2015, nella maratona trevigiana che prenderà il via alle 10 da via XXVIII Aprile a Conegliano, per concludersi a Treviso, in viale Burchiellati, dopo 42,195 km, ci sarà anche Ruggero Pertile. Il due volte campione italiano di maratona, due volte olimpico, tre volte al via dei mondiali, quarto agli europei di Barcellona nel 2010 e settimo a Zurigo lo scorso agosto, scenderà in “campo” per un importante test dopo un lungo periodo di allenamento, ma soprattutto sarà a “disposizione” di Stefano La Rosa, carabiniere azzurro, bronzo a squadre agli Europei di Samokov lo scorso dicembre, al debutto sulla distanza. <>, commenta dall’Africa il padovano, <>.

Ruggero, l’esperto maratoneta, “accompagnerà” La Rosa nel suo debutto sulla distanza. <>, dice il portacolori dell’Assindustria Sport Padova, <>.

Come ha sottolineato Migidio Bourifa, responsabile dei top runners, la presenza di Pertile è stata fortemente voluta per permettere a La Rosa di avere un compagno fidato e di grande esperienza con il quale confrontarsi nella prima parte di gara. <>, riferisce il toscano, originario di Grosseto, otto volte campione italiano nei 5.000, nei 10.000 e nella mezza maratona, <>.

L’ultimo impegno agonistico del portacolori del gruppo sportivo dei Carabinieri prima di Treviso è stata la Mezza Maratona delle Due Perle di Santa Margherita Ligure (GE) dove ha trionfato con il tempo di 1h03’26”. Sui 21,097 km La Rosa vanta un personale di 1h02’15”, risalente alla Roma-Ostia del 2012. <>, aggiunge il ventinovenne, <>. Allenato da Claudio Pannozzo, La Rosa, che vanta primati personali di 13’23”58 nei 5.000 e di 28’13”62 nei 10.000 (dove è stato ottavo agli Europei di Zurigo nel 2014), alla Treviso Marathon spera di fermare il cronometro tra le 2h13′ e le 2h14′. Il countdown è iniziato.