121Giorni 17Ore 06Minuti 32Secondi

Giovedì 19 ottobre “A tu per tu con Giotto” per le scuole e per la cittadinanza

Oltre 400 gli studenti che saranno coinvolti: tra loro le “future” guide per la mostra di dicembre

Dalle 9.30 alle 12.30 al Teatro Accademia la presentazione con il professor Roberto Filippetti

La mostra “A tu per tu con Giotto – Alla scoperta della Cappella degli Scrovegni” torna a far parlare di sé. Giovedì 19 ottobre, dalle 9.30 alle 12.30, al Teatro Accademia di Conegliano (TV) si terrà infatti un nuovo incontro con il professor Roberto Filippetti, ideatore e curatore dell’ “esposizione”, prodotta e circuitata da Itaca – Eventi culturali, che porterà nella città del Cima la realizzazione in scala 1:4 della Cappella degli Scrovegni con la riproduzione ad alta definizione di tutti gli affreschi di Giotto.
Questa presentazione, dedicata in particolare agli studenti delle scuole coneglianesi, ma aperta a tutti, permetterà ai presenti di “innamorarsi” del grande pittore quattrocentesco e del suo capolavoro più grande. Protagonista assoluto il “mondo” di Giotto, descritto e quasi “animato” dal professor Filippetti, che saprà fare presa sui giovani ed appassionarli. Grazie al suo explorer navigation, un customer perfezionato ad hoc per lui, il già docente di lettere nei licei e ora professore di Iconologia e iconografia cristiana all’Università europea di Roma, potrà entrare nei particolari di ciascuno dei dipinti, zoomando sul maxischermo con la riproduzione della chiesa patavina.
Una mattinata importante per gli alunni delle scuole di grado superiore, che, come accaduto con la precedente mostra “Explorers – La frontiera del mistero” (organizzata sempre a Palazzo Sarcinelli nel marzo del 2016), scenderanno in “campo” in prima linea, diventando essi stessi guide formate proprio da Filippetti. Un’importante occasione di formazione che rientra nel contesto dell’alternanza scuola – lavoro. Hanno già dato l’adesione come partecipanti alla presentazione di giovedì oltre 400 studenti: tra loro “nasceranno” gli esperti che dal 7 dicembre al 7 gennaio (periodo di apertura della mostra a ingresso gratuito) accoglieranno a Palazzo Sarcinelli il pubblico e lo guideranno tra le “pagine” dipinte della storia di Maria e di Gesù. Referente per i contatti con le scuole è il già preside di liceo, Luigi Floriani.
A gestire l’evento coneglianese è Maratona di Treviso insieme al Centro Culturale Humanitas e a Comunione e Liberazione Diocesi Vittorio Veneto, con il supporto e il patrocinio del Comune di Conegliano.
Per informazioni: telefonare al numero 0438 – 413255 o scrivere una email all’indirizzo segreteria@trevisomarathon.com.


Treviso Marathon – Ufficio Stampa e Comunicazione
ufficiostampa@trevisomarathon.com – +39 349 5242641
Salima Barzanti