-26Giorni -17Ore -33Minuti -13Secondi

Corsa, lettura e salute alla Treviso Marathon 2018

Mele e carote con la campagna di promozione Fidal – Italia Ortofrutta

Gli atleti master sul podio tricolore riceveranno in dono l’ultimo libro di Franco Piol

Una Treviso Marathon che corre alla velocità della lettura e della salute. Sono due importanti iniziative quelle messe in atto da Maratona di Treviso, in occasione della quindicesima Treviso Marathon di domenica 25 marzo. Obiettivo: promuovere cultura e benessere.
La prima è una coraggiosa e stimolante iniziativa, che coniuga “corsa e lettura”. Gli atleti master partecipanti al Campionato Italiano di Maratona che saliranno sul podio di Treviso saranno infatti premiati con l’ultimo libro dell’autore trevigiano residente a Roma Franco Piol dal titolo “Gente del tempo che verrà”, edito nel 2018 da AUGH Edizioni. L’opera è una raccolta di microracconti che cerca di esporre nell’arco di una sola giornata storie, memorie e riflessioni di una vita intera. Appena uscito nelle librerie sta già ottenendo un notevole successo di critica e di pubblico. Franco Piol sarà presente per premiare personalmente i vincitori, consegnando loro una copia autografata. Non una scelta a caso, in quanto il 75enne scrittore, poeta, regista, attore di romanzi, racconti e teatrali, pur abitando nella capitale è sempre rimasto legatissimo alla sua terra d’origine. Ancora oggi ogni settimana (se non di più) nel sito “Atletica Trevigiana” cura una rassegna stampa con i risultati più noti degli atleti trevigiani ma scova anche quelli “meno noti”.
“Da alcuni anni come Maratona di Treviso siamo impegnati in ambito culturale, nell’organizzazione di mostre con i giovani protagonisti attivi, non solo come visitatori ma anche come guide – commenta Aldo Zanetti, amministratore unico di Maratona di Treviso – più volte avevamo pensato di avvicinare il mondo dello sport alla lettura in occasione di manifestazioni agonistiche. Oggi giorno con l’avanzare della tecnologia siamo sempre più abituati a messaggi brevi e non riusciamo a gustarci il piacere di passare una serata immersi in un libro. Sport e cultura sembrano mondi lontani ma sono più vicini di quello che si pensa. Con la consegna di questo libro cerchiamo appunto di valorizzare questo connubio”.
Importante anche il focus sulla salute e sulla sana alimentazione. La campagna di informazione e comunicazione “L’Ortofrutta e lo Sport” promossa da Italia Ortofrutta Unione Nazionale (ha il compito di assistere, orientare e tutelare le Organizzazioni di Produttori associate nelle loro attività produttive e mercantili) in collaborazione con la Fidal (Federazione Italiana di Atletica Leggera) arriva anche a Treviso. La campagna ha, come scopo, la divulgazione e la diffusione tra coloro che abitualmente praticano attività sportiva, dei principi di una corretta alimentazione e della conoscenza dei benefici che possono derivare da un equilibrato apporto di frutta e verdura nella dieta. Dopo l’arrivo, gli atleti avranno a disposizione, per una corretta reintegrazione dopo i 42,195 km di fatiche, mele e carote novelle. Questa iniziativa va a rafforzare l’attenzione alla sana alimentazione promossa direttamente anche della società organizzatrice, Maratona di Treviso che, in collaborazione con Centro Ortofrutta Conegliano, propone frutta ai ristori lungo il percorso e il tradizionale ristoro rinforzato con “pasta e fagioli” all’arrivo.
“Da sempre puntiamo a promuovere uno stile di vita sano, non solo tra chi svolge attività agonistica ma anche tra chi si avvicina al sano movimento all’aria aperta per sentirsi meglio e stare bene – aggiunge Zanetti – questa sinergia, in capo alla Fidal, che trova una sua rinnovata realizzazione alla Treviso Marathon, valida quest’anno come campionato italiano master, non può che renderci orgogliosi e spingerci a proseguire su questa strada”.


Treviso Marathon – Ufficio Stampa e Comunicazione
ufficiostampa@trevisomarathon.com – +39 349 5242641
Salima Barzanti