121Giorni 17Ore 03Minuti 28Secondi

Confermato il percorso della Treviso Marathon 1.2 da Conegliano a Treviso

Verranno attraversati i comuni di S. Lucia, Susegana, Nervesa, Arcade, Povegliano, Villorba

Presenza all’Expo della Venicemarathon: ai primi 200 iscritti omaggio della Cantina Ponte

Sarà ancora Conegliano ad ospitare la partenza della Treviso Marathon. Anche per l’edizione 1.2 in programma domenica 1° marzo 2015, sarà la Città del Cima ad accogliere i maratoneti prima del via. Location confermata, con arco di partenza posizionato in viale XXVIII Aprile, solo alcune decine di metri più indietro, verso l’entrata dalla scuola enologica Cerletti (quest’anno era praticamente davanti alla chiesa di San Pio X). Dopo il passaggio nel centro storico coneglianese i maratoneti si inoltreranno nella campagna trevigiana, attraversando Santa Lucia di Piave, Susegana (Ponte delle Priula), Nervesa della Battaglia, Arcade, Povegliano, Villorba per arrivare infine a Treviso, entrando nelle Mura da porta Fra’ Giocondo. Nel capoluogo i partecipanti alla 42,195 km percorreranno 2,2 chilometri, fino all’arrivo in viale Burchiellati (rispetto a quest’anno, alcune decine di metri indietro, verso piazza del Grano, per migliorare ancora la logistica).

“Tanti sono gli apprezzamenti ricevuti per il nuovo percorso che permette di conoscere un pezzo di provincia – commenta l’amministratore unico, Aldo Zanetti – abbiamo deciso di confermarlo anche per l’edizione 2015, apportando solo delle leggere modifiche per migliorare la già buona disposizione logistica. Crediamo molto nell’idea di una maratona che attraversi varie parti della nostra provincia, proprio per mostrare anche a chi arriva da lontano aspetti del nostro territorio spesso non conosciuti ma da valorizzare”.

Dopo la conclusione della Treviso Marathon 1.1 il comitato organizzatore guidato dal presidente Lodovico Giustiniani e composto, oltre che da Zanetti, anche da Federico Capraro, Roberto Contento, Roberto Girotto, Francesco Piccin, ha investito molto sulla presenza diretta negli eventi podistici di tutta Europa. Importanti i gemellaggi che Treviso Marathon ha costituito con Wizz Air Skopje Marathon, in Macedonia, Marathon du Mont St-Michel in Francia e, quello recentissimo, con la Maratonina Salento d’Amare, in Puglia.

Da venerdì a domenica, lo staff della Treviso Marathon, sarà presente inoltre con uno stand all’Expo della Venicemarathon in parco San Giuliano di Mestre (VE). Con l’occasione sarà anche presentato il vogatore firmato da H.Robert, sponsor tecnico confermatissimo anche per la prossima edizione. La maglietta smanicata, completamente made in Treviso (l’azienda ha sede a Povegliano e offre capi esclusivamente made in Italy) farà parte non solo del pacco gara della maratona, ma anche della Staffetta 3×14. Per i primi 200 che in questo weekend decideranno di iscriversi alla Treviso Marathon 1.2 in regalo un simpatico omaggio della Cantina Ponte di Ponte di Piave storico sponsor dell’evento trevigiano. Sarà possibile inoltre iscriversi alla prima edizione della Corri in rosa, la manifestazione nata in seno alla Maratona di Treviso per volontà di Valerie Delcourt. La corsa non competitiva di 5 e 10 km dedicata esclusivamente alle donne e organizzata per raccogliere fondi da devolvere per la lotta contro il tumore al seno (attraverso l’associazione Fiorot di San Vendemiano) è in programma a San Vendemiano domenica 23 novembre 2014, con start alle 10 davanti al municipio.