121Giorni 17Ore 03Minuti 43Secondi

Comunicato Stampa 31 gennaio 2014

Treviso Marathon 1.1 premia la solidarietà grazie al protocollo con Volontarinsieme

“Una gara nella gara”  premia chi fa più ore di volontariato

Non sempre vince chi va più forte o chi fa segnare il minor tempo. Anche in una maratona. La Treviso Marathon premierà infatti non solo chi concluderà i 42,195 km nel minor tempo possibile ma anche chi avrà il cuore più grande.  Grazie a “Una gara nella gara”, una speciale “corsa” con una classifica in base al maggior numero (dimostrato) di ore dedicate (dal momento dell’iscrizione a domenica 2 marzo) a iniziative di volontariato e solidarietà. Potranno parteciparvi tutti gli iscritti alla maratona residenti in provincia di Treviso impegnati in attività formali all’interno di organizzazioni di volontariato, attività informali a servizio degli altri, della comunità,dell’ambiente.

Oggi,  nella sede della Provincia di Treviso, la firma del protocollo d’intenti che vede in “tandem” Treviso Marathon e Coordinamento delle associazioni di volontariato della Provincia di Treviso.

“Una gara nella gara” che da un lato si rivolge ad atleti già impegnati in iniziative di volontariato (e in questo caso l’unico sforzo richiesto è quello di dichiarare e quantificare un’attività già in corso), dall’altro lato propone a tutti i concorrenti interessati alcune semplici e immediate possibilità di impegno, già individuate e suddivise per area territoriale e tipologia d’intervento.

“Siamo orgogliosi di presentare anche questa iniziativa in Provincia di Treviso, l’Ente che da sempre è in prima fila per la Treviso Marathon – ha detto Leonardo Muraro, presidente della Provincia di Treviso – il nostro è un territorio di sport e volontariato e questo accordo non poteva che nascere spontaneo”.

“La grande collaborazione tra mondo dello sport e mondo del volontariato è sempre esistita – ha detto Paolo Speranzon, assessore allo Sport della Provincia di Treviso – ma oggi viene davvero concretizzata con questa sinergia. Manifestazioni come la maratona sono da stimolo per tutto il movimento dell’atletica. In quanto assessore allo Sport e assessore al Sociale non posso che benedire l’iniziativa”.

“La nostra proposta – spiega Adriano Bordignon, presidente del Coordinamento delle associazioni di volontariato della Provincia di Treviso – ha un obiettivo concreto: promuovere il volontariato attivo in una fascia di popolazione tra i 30 e i 50 anni che ha potenzialità enormi nel mettere le proprie competenze e la propria esperienza a disposizione di progetti di solidarietà, ma spesso crede che si tratti di un impegno troppo gravoso, inconciliabile con i tempi della famiglia e del lavoro.” Per partecipare, è sufficiente aderire all’iniziativa “Una gara nella gara” in fase di iscrizione alla maratona e comunicare pochi giorni prima del 2 marzo il tempo realmente dedicato al volontariato e le attività realizzate in questi due mesi.

“Crediamo molto nei valori del volontariato che si sposano perfettamente con quelli sportivi – afferma il presidente del comitato organizzatore di Treviso Marathon Lodovico Giustiniani – per raggiungere traguardi cronometrici e chilometrici servono grandi cuore e forza di volontà, lo stesso che hanno coloro che si dedicano al volontariato. Sposiamo con entusiasmo questa collaborazione con il Coordinamento delle associazioni di volontariato della provincia di Treviso. Tra le varie iniziative,  “Una Gara nella gara” rappresenta uno stimolo in più per dare qualcosa agli altri. Come fanno tutti i nostri volontari, che si impegnano per permettere un grande evento sportivo. 

Treviso Marathon, inoltre, fa un passo in più premiando ancora una volta la solidarietà, riservando un euro di ogni iscrizione alla “Tuttincorsa” all’Associazione Oltre di Montebelluna, da anni impegnata nell’inserimento di persone con disabilità mentale in attività sportive, ricreative, educative e culturali. Tra le attività sportive integrate proposte dall’associazione, spicca l’atletica con l’ormai tradizionale appuntamento bisettimanale presso la pista dello Stadio San Vigilio di Montebelluna.