220Giorni 09Ore 50Minuti 20Secondi

Nasce la Treviso Ten Miles ed è subito solidarietà

03 gennaio 2019

La nuova corsa all’interno della Treviso Marathon del 31 marzo 2019 per il Cai di Lozzo di Cadore

Un euro per ogni iscritto per sistemare i sentieri distrutti dal maltempo di fine ottobre

Si arricchisce la Treviso Marathon di domenica 31 marzo 2019: accanto alla classica maratona internazionale di 42,195 km e alla MoohRun di 5 e 10 km nasce la Treviso Ten Miles. Una corsa ludico motoria Fiasp di 10 miglia (pari a metri 16.090) strettamente legata alla solidarietà: un euro per ogni iscritto sarà infatti donato al Cai, sezione di Lozzo di Cadore, per aiutare il gruppo a sistemare i sentieri del bosco nel comune andati distrutti. Un vero e proprio “Corriamo insieme per ripristinare i sentieri di Lozzo di Cadore”, uno dei paesi colpiti durante il maltempo che tra fine ottobre e inizio novembre ha coinvolto in particolare l’area del bellunese.
Un impegno importante quello di Maratona di Treviso, la società organizzatrice che, da sempre attenta agli aspetti solidali, ha scelto di dare una mano, “correndo”. “Siamo orgogliosi di poter dare il nostro contributo per la ricostruzione dei sentieri di Lozzo di Cadore, quei sentieri che sono apprezzati e frequentati non solo da podisti ma anche da camminatori non agonisti e dagli amanti delle passeggiate all’aria aperta – afferma Aldo Zanetti, amministratore unico di Maratona di Treviso – dare una mano per rendere accessibile nuovamente angoli di natura bellissimi, tra l’altro, si sposa benissimo con la nostra mission, che è quella di promuovere la salute e il benessere e di far parte attivamente della società in cui viviamo”.
Un ringraziamento speciale è quello arrivato proprio dal presidente del Cai di Lozzo, Davide Borca. “Dopo il maltempo abbiamo già fatto tre uscite straordinarie sistemando la sentieristica prima dell’inverno. C’è ancora tanto da fare, in primavera ci attiveremo subito per risistemare tutto – commenta Borca – i sentieri di Lozzo sono sette, una parte sopra il paese e una parte sull’altopiano di Pian dei Buoi, una terrazza naturale con un panorama di 360° da Misurina a Cortina sotto le Marmarole orientali, patrimonio dell’Unesco. Ringrazio di cuore Maratona di Treviso per il sostegno dimostrato e che permetterà di contribuire a rendere fruibili da chi ama il movimento all’aria aperta i nostri meravigliosi paesaggi”.
La quota di partecipazione (che darà diritto a pettorale di gara, noleggio del chip di cronometraggio con rilevamento del real time, assicurazione e assistenza medica, due ristori lungo il percorso, ristoro rinforzato post gara con piatto tipico “pasta e fagioli”, deposito degli indumenti atleti c/o Villaggio Atleti, docce e spogliatoi e t-shirt tecnica dell’evento) è di 18 euro fino al 10 marzo e di 24 euro fino al 22 marzo, data di chiusura delle iscrizioni (non sarà possibile iscriversi la mattina della corsa). Per i gruppi che si iscriveranno ogni 10 iscrizioni una in più è gratuita (le iscrizioni vanno inviate in un’unica soluzione utilizzando il modulo apposito).