310Giorni 00Ore 46Minuti 22Secondi

Treviso Marathon: in arrivo maratoneti da venti paesi stranieri

26 febbraio 2019

Partecipanti, oltre che dall’Europa (una settantina dalla Croazia), da Asia, America, Africa

Girotto: “Stranieri sempre più interessati alla nostra maratona e al nostro territorio”

Sono al momento venti i paesi che saranno “rappresentati” alla Treviso Marathon di domenica 31 marzo 2019. Per la sedicesima edizione della 42,195 km della Marca arriveranno da tutto il mondo. Non solo dalle vicine Austria, Germania, Slovenia, Croazia, ma anche da Belgio, Repubblica Ceca, Slovacchia, Gran Bretagna, Irlanda, Spagna, Francia, Norvegia, Romania, Ungheria, Polonia e Svizzera. Oltre che dall’Europa, arriveranno partecipanti anche da altri continenti, come l’Asia (hanno già prenotato il pettorale dalla Cina e dalla Malesia), dall’America (in partenza dagli Stati Uniti) e dall’Africa, con diversi partecipanti dal Sudafrica.
I più numerosi, una settantina, saranno i croati che arriveranno dalla capitale, Zagabria, la maggior parte per partecipare alla maratona, alcuni per partecipare alla Ten Miles, altri per accompagnare parenti e amici. “Facciamo parte del club di corsa “Sljeme”, saremo 53 podisti alla maratona e 6 alla Ten Miles, con una decina di accompagnatori e anche la nostra mascotte, un Alaska Malamute di nome “Sljemenka” che viaggia sempre con noi”, commenta Tamara Markotic, rappresentante del club. Per loro si tratta di un piacevole ritorno: avevano già partecipato in massa all’edizione 2017 con arrivo e partenza a Conegliano. “Due anni fa abbiamo potuto apprezzare la gara, organizzata in modo eccellente e volevamo tornare – aggiunge Tamara – arriveremo a Treviso nel primo pomeriggio quindi ci sarà anche il tempo per fare qualche giro turistico e fare una passeggiata nel centro storico. Non vediamo l’ora poi di una bella cena italiana, con le specialità locali e il vino”.
A portare in giro per il mondo il “marchio” Treviso Marathon è Roberto Girotto, responsabile dell’Expo in loco nei giorni della maratona ma anche delle “uscite” promozionali nelle varie manifestazioni podistiche in Italia e all’estero.
“Nonostante siamo nell’era dei social network, esserci e girare l’Italia e l’Europa per fare “pubblicità” alla Treviso Marathon, a Treviso e alla Marca Trevigiana serve eccome – commenta Girotto – ti vedono, chiedono, si ricordano della nostra maratona, apprezzano anche le altre gare, con la Prosecco Run in testa. In Italia siamo sempre stati presenti alle maratone della nostra regione, a Venezia, Padova e Verona, poi, fuori regione, a Ravenna, Parma e Reggio Emilia, Firenze e Torino. Negli ultimi anni molte anche le presenze anche all’estero, da Varsavia a Poznan, da Praga a Lubiana, da Porto a Nizza per arrivare a Bruxelles. Tanto è l’interesse, non solo per l’evento ma anche per tutto quello che rappresentiamo, il nostro territorio con le sue bellezze e le sue ricchezze enogastronomiche. È piacevole inoltre ricordare i tanti saluti da persone di tutte le nazioni oltre ai veneti emigrati o gli italiani che lavorano lontano da casa, che nel nostro stand si sono sentiti più vicini alla loro terra d’origine”.

Il club croato AK Sljeme